fbpx

Nepitella

Biscotto tradizionale calabrese, apprezzato in Italia e all’estero.

Dolci tipici della Calabria - Nepitella , dolce tipico tradizionale della Calabria

Nepitella

Varianti dialettali: NEPITEDDHI – NEPITE – NEPITEJI

Area storica di produzione e consumo
.
Le Nepitelle sono dolci tradizionali della Provincia di Catanzaro e di Crotone tipici della festività di Natale e di Pasqua.
Il nome deriva dal termine latino nepitedum, dialettale nepitedu, che significa orlo e palpebre degli ochi. La forma di questi dolci ricorda infatti quella di un occhio chiuso (a mezzaluna).

Legame con il territorio:

 
è un tipico dolce natalizio diffuso in tutto il territorio regionale calabrese.
Fatto con i prodotti raccolti a fine estate e in autunno, si avvale della presenza degli agrumi, marmellata e bucce d’arancio.
I chiodi di garofano e di cannella, conferiscono quel certo gusto di esotico che ricorda il passaggio della cultura araba.

Descrizione del prodotto:

forma: a mezzaluna, con tre incisioni superficiali da cui si intravvede il colore scuro del ripieno; colore dorato; media consistenza; gusto dolce, fortemente aromatico.

Tecniche di produzione: 
la pasta si prepara con farina, burro, zucchero, uova, un pizzico di sale; il ripieno con fichi secchi, noci sgusciate, mandorle, uvetta, marmellata di arance, buccia d’arance, polvere di chiodi di garofano, polvere di cannella.

Si mescola la farina con lo zucchero e si dispone a fontana sul tavolo, si aggiunge il burro a pezzetti, due uova e un rosso (conservare la chiara) e un pizzico di sale.
Si impasta bene il tutto lasciando riposare in luogo fresco.
Si ammorbidisce l’uvetta in acqua tiepida e si scola. Si scottano i fichi per 5 minuti in acqua bollente, si scolano e si asciugano.
Si uniscono tutti gli ingredienti del ripieno e si mescolano fono ad ottenere un composto omogeneo.

Stendere la pasta con un mattarello formando una sfoglia spessa un paio di cm e ricavarne tanti dischi dal diametro di 10 cm. Distribuire il ripieno e chiudere a mezzaluna. Bagnare i bordi con la chiara battuta e premerli bene.

Infine tagliuzzare la superficie dei dolcetti e sistemarli in una teglia imburrata pennellandoli con l’uovo battuto. Cuocere in forno caldo a 170 °C per circa mezz’ora e servire freddi.

Uso gastronomico: 

si consumano in occasione delle feste natalizie.

Regalati o regala un cesto di dolci tipici calabresi
Acquista online i dolci tipici calabresi >> In attivazione
 

Condividi per primo nei social media:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter

Elenco dei Prodotti Tipici Calabresi della Provincia di Vibo Valentia in Calabria

Di seguito un breve elenco di link interessanti che riguardano la cucina calabrese, i prodotti tipici calabresi e siciliani e alcune ricette della cucina tipica di Calabria e di Sicilia.

X